Terapia familiare

La psicologia ha sottolineato con vigore l’importanza della famiglia d’origine per la sua funzione di contesto primario di costituzione e sviluppo dei legami affettivi e come luogo di scambi e relazioni durante tutto l’arco della vita. La famiglia non è semplicemente un insieme di individui che la compongono, ma è un organismo con un funzionamento proprio. Tutti i membri che compongono una famiglia si influenzano e si condizionano reciprocamente, in un rapporto di interdipendenza, creando delle reazioni a catena. I comportamenti dei familiari sono interconnessi fra loro, per cui ogni azione di un familiare è sia uno stimolo che una risposta per gli altri familiari, e contribuisce a mantenere il sistema familiare unito.
Ogni famiglia deve affrontare dei cambiamenti (nascita dei figli, adolescenza dei figli, matrimoni, divorzi, malattia o morte di un membro, pensionamento ecc.) che rappresentano dei momenti delicati. Tali cambiamenti possono diventare critici quando la famiglia non riesce ad adeguarsi ad essi e a riorganizzarsi di conseguenza. In questi casi si ha una sofferenza dell’organizzazione familiare, sofferenza che, di solito, viene espressa da un solo familiare.
La terapia familiare nasce dall’idea che la famiglia è un sistema e, in quanto tale, il disagio provato da uno dei suoi membri riguarda tutto il sistema. Pertanto è preferibile intervenire su tutta la famiglia piuttosto che sul singolo individuo.
La terapia rappresenta un processo rivolto alla crescita dei familiari, il cui obiettivo fondamentale non è l’eliminazione del sintomo, ma il cambiamento dei rapporti tra i familiari, ovvero lo sviluppo di una loro maggiore capacità di essere autentici e di avere delle relazioni più soddisfacenti fra di loro.
Il lavoro terapeutico è centrato sull’analisi della comunicazione familiare, sull’osservazione dell’organizzazione relazionale del gruppo familiare e sull’immissione di nuove regole più adatte ad affrontare la crisi in atto nella famiglia e le possibili crisi future.
Lo scopo della terapia familiare è aiutare la famiglia a raggiungere un livello di vita più adattivo e soddisfacente per tutti i suoi membri.
Il compito del terapeuta familiare è indurre la famiglia a ricercare e a sfruttare al meglio le loro risorse e capacità interiori.