Difficoltà relazionali

La qualità delle nostre relazioni è determinante per il nostro benessere psichico, poiché noi costruiamo e manteniamo la nostra identità personale anche grazie alle relazioni con gli altri.

Alcune persone, però, hanno difficoltà a stabilire o a mantenere relazioni interpersonali positive; altre, invece, possono attraversare momenti di difficoltà a relazionarsi con gli altri.

Può accadere, a volte, che proprio le relazioni più significative siano fonte di sofferenze e disagio personale.

Le difficoltà relazionali possono essere dovute a:

  • comunicazione poco efficace;
  • aspettative irrealistiche;
  • dipendenza affettiva;
  • chiusura emotiva;
  • vecchi rancori;
  • difficoltà a comprendere le esigenze e i punti di vista degli altri.

Lo psicologo può aiutare il paziente a comprendere la natura delle sue difficoltà relazionali e stimolare lo sviluppo e l’utilizzo di nuove strategie relazionali più soddisfacenti per il paziente.

Di solito il percorso psicologico previsto per questi casi è individuale; talvolta, però, lo psicologo può concordare con il paziente di invitare in seduta anche le altre persone coinvolte nella relazione problematica. Lo scopo è quello di osservare e valutare “dal vivo” gli scambi relazionali del paziente con i suoi interlocutori, così da calibrare meglio l’intervento psicologico sulle esigenze del paziente.